Tutti noi veniamo al mondo come pure Essenze di Amore, quell’ Amore che tutto permea e da cui tutto si origina.

Già al momento della nascita, e ancor di più a seguito dei modellamenti che famiglia, società e cultura operano su di noi man mano che cresciamo, ci dimentichiamo di essere Essenza d’Amore. Di questa, resta solamente un’anelito, celato nelle nostre Anime, la cui voce, talvolta, è così flebile che non riusciamo nemmeno a sentirla. Per coloro che ne odono l’eco, o ne percepiscono il riflesso, perdendosi nella magia di un cielo stellato o nell’immensità dell’abbraccio del proprio amato, la Vita può trasformarsi in un meraviglioso e intenso viaggio di ritorno alla propria Essenza d’Amore. Questo,  il più delle volte, accade quando ci troviamo in qualche modo costretti a confrontarci con aspetti della nostra Vita che non stanno fluendo. Ne conseguono difficoltà, sofferenza e dolore. Proprio queste situazioni, ci offrono l’opportunità di intraprendere il Viaggio che ci porterà più profondamente dentro noi stessi, alla ricerca delle corazze che impediscono alla nostra Essenza d’Amore di irradiarsi all’esterno, e, al contempo, di nutrirsi dell’Amore che l’ Esistenza ci dona continuamente:

il nostro più grande desiderio come esseri umani, è infatti quello di poter amare totalmente, dando e ricevendo  Amore. Ogni qual volta questo flusso naturale viene interrotto, al di là della causa, si crea profondamente dentro di noi uno stato di sofferenza.

Che siamo o meno in una relazione, questo Viaggio di Crescita, accade, prima di tutto, a livello individuale.

Spesso, è però attraverso la relazione con l’altra persona, che emerge in maniera evidente quanto il nostro naturale desiderio di dare e ricevere amore fluisca con difficoltà, originando dolore e sofferenza, anzichè gioia ed espansione.

Il presupposto che sta alla base di questo Viaggio, è la spinta dell’Anima a muoversi verso qualcosa di più vero e di più espanso.

La Via dell’ Amore, prende in considerazione le Relazioni connotate dalla forma di Amore chiamato Evolutivo: questo si fonda sul dialogo dei Cuori che si instaura quando due Anime, spinte da una forza sottile che percepisce la possibilità di una crescita evolutiva,  decidono di unirsi.

In questa modalità di relazionarsi, la Relazione diviene una sorta di Cammino Spirituale lungo cui sviluppare, passo dopo passo, la nostra Pienezza  e Umanità, permettendo ai Cuori di aprirsi via via ad un Amore sempre più profondo, che dona consapevolezza, compassione e libertà: la libertà di essere sè stessi e di sentirsi profondamente accettati ed accolti dal partner, che a sua volta può essere pienamente sè stesso, sentendosi accolto e sostenuto nell’essere ciò che è; la libertà del Cuore di donarsi incondizionatamente, senza nulla chiedere all’Altro, e senza nulla togliere a sè stesso. Un’ unione di questo genere, crea un senso di pienezza e di beatitudine, in quanto permette ai partner di incontrarsi su tutti i piani – Corpo, Cuore, Mente e Anima –,  trasformandosi in un  Incontro estatico nel quale le Coscienze possono ampliarsi al punto da percepire la dimensione divina di cui siamo, spesso inconsapevolmente. permeati.

In questo senso, una Relazione Spirituale diviene essa stessa avventura e missione dello Spirito, che celebra, attraverso questo Viaggio, l’ Amore e la Vita, nell’espansione dell’ Essere, trasformando la percezione della realtà, e mutando la dimensione stessa in cui viviamo:

l’ Amore Evolutivo ci conduce oltre i confini conosciuti, verso la realizzazione dei nostri potenziali divini espressi in forma umana.

Nella realtà in cui viviamo, connotata da una grande confusione e dalla perdita di contatto con il nostro vero Sé (vedi Vision), che di suo sarebbe naturalmente incline a realizzare quanto detto sopra, riusciamo, il più delle volte, solamente a percepire l’ anelito profondo delle nostre Anime ad intraprendere tale Via. Quando la spinta interiore è forte,  impegnandoci con grande determinazione, possiamo muovere i primi passi.

Il primo di questi passi consiste nello sviluppare una capacità sana di amare ed essere amato.

Poichè la maggior parte di noi vive in modo sbilanciato questa “Equazione dell’ Amore”, ritrovandosi spesso a dare molto di più di ciò che riceve, o, al contrario, a pretendere  dando molto di meno, tale processo richiede non solo un lavoro profondo su di sé, ma anche un impegno ad assumere  uno stile di vita meditativo e consapevole,  una continua osservazione della propria esperienza e realtà, e uno spazio di grande onestà e trasparenza con se stessi e con l’Altro. Tutto questo, ci porta a vivere in modo integro e responsabile rispetto a Noi, al Partner e alla Relazione.

In questo tipo di Relazione, il Viaggio ci conduce verso un’ intimità sempre più profonda, nel quale imparare prima di tutto a conoscersi.

Potremo in questo guarire e trasformare parti di noi ancora in grande sofferenza, arrivando così sempre più vicini alla nostra vera Essenza: infatti, prima ancora di essere Coppia, dobbiamo imparare ad essere Individui che si amano, capaci di accogliersi nella totalità del proprio Essere, fatto di qualità, risorse e talenti, ma anche di fragilità, insicurezze, paure e limiti.

Essere in due è un Viaggio prima di tutto individuale:

attraverso l’Altro ti ritrovi, torni a te, scoprendo aspetti che da solo difficilmente potresti riconoscere. L’amato ti fa da specchio, rimandando quell’immagine di te che puoi vedere solo riflessa in esso. Per questo l’ Altro ti completa; per questo rinforza la tua Presenza, aiutandoti a conseguire la Pienezza dell’ Essere. Poi, una volta divenuti entrambi cerchi perfetti, allora la Relazione diventa condivisione di Amore. Prima è bisogno, desiderio, proiezione. Da questa consapevolezza parte il Viaggio.

Viaggio che diviene una danza continua tra l’andare verso l’ Altro e il tornare a Sé ;

tra il realizzare l’anelito dell’ Anima a fondersi per conseguire l’ unione totale degli Esseri, e quello altrettanto profondo di separarsi, per tornare alla propria individualità e ritrovare l’ integrità; la danza tra il desiderio di entrare nella propria interiorità, per riscoprirsi sempre più veri e vicini all’ Essenza, e quello di espandersi all’esterno, per scoprire nell’ Altro un mondo nuovo, così da arricchire il proprio con  i suoi colori e profumi.

Questo Viaggio attraverserà momenti di grande estasi e momenti di difficoltà, nei quali potrebbero aprirsi dubbi, paure e stati di confusione. In questi frangenti potrebbero emergere fragilità e insicurezze, e potremmo addirittura percepire un indebolimento delle basi della nostra identità.

Ma proprio questa possibilità di metterci a nudo davanti a noi stessi, rappresenta in realtà l’unica via per poterci mettere a nudo di fronte all’Altro, e incontrarlo nella verità di ciò che entrambi siamo.

Solo amando profondamente qualcuno, possiamo intraprendere questo Viaggio di Consapevolezza e di Amore: la Relazione è una grandissima opportunità per tutti i cuori coraggiosi  che desiderano amare profondamente Se stessi ed amare profondamente l’ Altro.

La Via dell’ Amore propone una serie di seminari, sessioni e percorsi individuali e di coppia per aiutarti a ritrovare la tua integrità e ad espandere la tua energia vitale e sessuale per vivere in modo più appagante e pieno la relazione con te stesso e gli altri.

 

Lascia un commento